Secondigliano Today

Spari contro la Caserma: la vendetta del boss per l'allontanamento dei due figli

Il raid potrebbe essere provocato dalla decisione del Tribunale dei minori di Napoli di allontanare due bimbi di meno di quattro anni dalla madre, incensurata, ma legata ad un noto boss latitante

Emergono inquietanti novità sulla raffica di spari esplosa contro la Caserma dei carabinieri, che ha provocato grande sgomento nella società civile.

Secondo le indiscrezioni alla base dell'azione criminosa potrebbe esserci la decisione del Tribunale dei minori di Napoli, su richiesta della Procura dei Colli Aminei e della Dda di Napoli, di allontanare temporaneamente due minori, che hanno meno di quattro anni, dalla madre (incensurata, ma legata ad un pericoloso boss latitante di Secondigliano).

L'uomo è ritenuto essere un esponente di spicco del clan Vannella grassi, i cosiddetti girati.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma avete capito hanno piu potere i clan camorristi che lo stato,ma vi rediamo conto,in che societa dopo comandano i camorristi mah

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Investì due fratelli al culmine di una lite: nei guai un 52enne

  • Cronaca

    Apprensione per Rino Zurzolo: è ricoverato in gravi condizioni

  • Politica

    Renzi: "Ho mantenuto la promessa. Restituita la spiaggia di Bagnoli ai napoletani"

  • Notizie SSC Napoli

    Sarri in conferenza stampa: "Lascerei il Napoli se il presidente non fosse contento"

I più letti della settimana

  • Incendio a Miano, un 75enne muore carbonizzato nel suo appartamento

  • Incendio in un appartamento a Miano, trovato il cadavere carbonizzato di un uomo

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento