SecondiglianoToday

Agguato fuori dal carcere di Secondigliano: morto Lello “Cartolandia”

Il pregiudicato 40enne lottava tra la vita e la morte dallo scorso 31 ottobre

L'agguato, foto Nicola Clemente

Non ce l'ha fatta Lello Russo, soprannominato "Cartolandia", il pregiudicato 40enne di Arzano legato al clan Moccia di Afragola ferito a colpi di pistola la mattina del 27 ottobre scorso, all'esterno del carcere di Secondigliano.

Russo è morto ieri dopo un mese di agonia, ricoverato prima al Cardarelli e poi all'ospedale di Caserta.

L'agguato: spari all'esterno del carcere di Secondigliano

L'uomo venne raggiunto da cinque colpi d'arma da fuoco a volto e torace mentre raggiungeva dal carcere – era in regime di semilibertà – la sua auto, un'Opel parcheggiata in via Roma verso Scampia. Uno dei proiettili ferì anche un'altra persona, che non era negli obiettivi dei killer.

Proseguono intanto le indagini. La pista più accreditata è quella di un omicidio legato all'ascesa di un nuovo clan nella cosiddetta "167".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni Europee 2019: Movimento 5 Stelle primo partito in Campania. Exploit Lega

  • Cronaca

    Lite tra fratelli finisce in tragedia, 45enne accoltellato a morte

  • Meteo

    Maltempo, la decisione della Protezione civile: allerta meteo prorogata

  • Cronaca

    Presunti appalti falsati al Porto di Napoli, sette misure cautelari

I più letti della settimana

  • Elezioni Europee 2019: tutte le liste e i candidati Italia Meridionale

  • Rissa in una discoteca in Spagna, giovane in grave condizioni. Napoletani in manette

  • Upas, Davide Devenuto (Andrea) potrebbe lasciare la soap: "Non è semplice..."

  • Tangenziale, tir si ribalta: code per 7 km

  • "Portiamo Messi al Napoli. Tu la trattativa e io gli sponsor": l'invito del manager a De Laurentiis

  • Dramma in strada: ragazzo muore davanti agli occhi dei passanti

Torna su
NapoliToday è in caricamento