SecondiglianoToday

Racket del latte, in manette estorsore di 21 anni: era latitante

Si tratta del terzo elemento di una banda sgominata lo scorso 22 dicembre. Latitante da settimane, è stato trovato dalla polizia nel suo appartamento, a Secondigliano

Polizia

Nella serata di ieri, a Secondigliano, agenti di polizia hanno arrestato un latitante di 21 anni. L'arresto è avvenuto in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere: è accusato di tentata estorsione in concorso, aggravata dal metodo mafioso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso 22 dicembre era stato sventato un tentativo di estorsione ai danni di una ditta che distribuisce latte. Le indagini avevano portato all'arresto di due persone, considerati complici del 21enne intanto resosi irreperibile. Poi l'arresto di ieri, al termine di indagini che hanno condotto gli agenti a fermarlo proprio nel suo appartamento. È ora in carcere a Secondigliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

Torna su
NapoliToday è in caricamento