SecondiglianoToday

Rumori dalla cantinola, gli inquilini chiamano il 113: c'era un ladro

In manette a Secondigliano un 44enne ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale

I poliziotti del Commissariato Secondigliano hanno arrestato un 44enne ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale in concorso con altra persona, questa in fase di identificazione.

La scorsa notte a seguito di richiesta di aiuto giunta al 113, gli agenti sono intervenuti in via Cupa Santa Cesarea dove dalle cantinole di uno stabile si udivano forti rumori.

Giunti all’interno, hanno sorpreso l’uomo mentre tentava di fuggire, e notato un foro sulla parete adiacente un box condominiale. Poco distante, i poliziotti hanno quindi ritrovato merce di vario genere accantonata in un’aiuola. Il malvivente è stato bloccato ed arrestato, e verrà giudicato con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ischia, giovane padre morto in ospedale: a stroncarlo una meningite

  • Cronaca

    Trovato morto Daniele Orabona: il suo corpo senza vita al Centro Direzionale

  • Meteo

    Neve e gelate in arrivo in Campania: l'avviso della Protezione Civile

  • Cronaca

    Perde le chiavi di casa e si arrampica sul balcone: morto dj nativo di Napoli

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 26 febbraio al 2 marzo 2018

  • Scomparsi a Tecatitlan, giallo sui precedenti di Raffaele Russo: le accuse dal Messico

  • Brumotti torna nel rione Traiano: insulti e lancio di oggetti contro l'inviato di Striscia

  • Napoletani scomparsi in Messico, tre poliziotti arrestati

  • Lipsia-Napoli: come vedere la partita

  • Lutto nel napoletano, muore militare di 26 anni: le cause del decesso

Torna su
NapoliToday è in caricamento