SecondiglianoToday

Rumori dalla cantinola, gli inquilini chiamano il 113: c'era un ladro

In manette a Secondigliano un 44enne ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale

I poliziotti del Commissariato Secondigliano hanno arrestato un 44enne ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale in concorso con altra persona, questa in fase di identificazione.

La scorsa notte a seguito di richiesta di aiuto giunta al 113, gli agenti sono intervenuti in via Cupa Santa Cesarea dove dalle cantinole di uno stabile si udivano forti rumori.

Giunti all’interno, hanno sorpreso l’uomo mentre tentava di fuggire, e notato un foro sulla parete adiacente un box condominiale. Poco distante, i poliziotti hanno quindi ritrovato merce di vario genere accantonata in un’aiuola. Il malvivente è stato bloccato ed arrestato, e verrà giudicato con rito direttissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento