SecondiglianoToday

I lavoratori Alitalia e Atitech protestano a Capodichino

I lavoratori amministrativi del centro direzionale Alitalia e dell'Atitech hanno organizzato una protesta davanti al check in dell'aeroporto di Capodichino. Domani è in programma alla Regione un incontro

Nuove proteste dei lavoratori, questa volta, a differenza dei giorni scorsi, non si tratta di disoccupati , ma di occupati che rischiano di diventarlo.

I  lavoratori amministrativi del centro direzionale Alitalia e dell'Atitech hanno organizzato una protesta davanti al check in dell'aeroporto di Capodichino. Nel corso della manifestazione sono stati esposti striscioni dedicati alla vertenza in corso.

I lavoratori del centro direzionale Cai protestano per la paventata chiusura degli uffici di Napoli e il trasferimento a Roma, peraltro dei soli addetti a tempo indeterminato mentre, quelli con contratto a termine perderebbero il posto.

I dipendenti Atitech denunciano lo stato di stallo della loro vertenza nell'attesa di una vendita della società.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


  Chiediamo che il governo rispetti quanto concordato a Palazzo Chigi  

Denuncia Pasquale Lione, segretario provinciale della Ugl Trasporto Aereo di Napoli: “Questa situazione di tensione nasce dal fatto che Cai aveva promesso che sarebbero state mantenute a Napoli le attività e di conseguenza i 108 posti di lavoro dei dipendenti del centro direzionale e dell'ex Alitalia Airport, cioé gli addetti al check in e alla biglietteria”.

Continua Lione: “Chiediamo che il governo rispetti quanto concordato a Palazzo Chigi con l'ingresso nella nuova società di Cai e Finmeccanica come società partecipative della newco che si costituirà".

Domani, riferisce infine Lione, è in programma alla Regione un incontro dopo che Atitech ha chiesto "un ulteriore prolungamento della cassa integrazione speciale per ulteriori 48.000 giornate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento