SecondiglianoToday

Arrestato "Coppetta", latitante dal 2015. Aveva una Bibbia sul comodino

Il 44enne Raffaele Mincione è accusato di narcotraffico, detenzione e porto abusivo di armi comuni e da guerra, tentato omicidio, reati con l'aggravante delle finalità mafiose

Antimafia

Raffaele Mincione, 44 anni, è stato arrestato. "Coppetta", questo il suo soprannome, ritenuto contiguo ai Vanella Grassi, era latitante dal giugno scorso: è stato rintracciato e arrestato in un appartamento di via Gherardo Marone.
L'uomo è accusato di narcotraffico, detenzione e porto abusivo di armi comuni e da guerra, tentato omicidio, reati con l'aggravante delle finalità mafiose.

Mincione era sfuggito al blitz del 4 giugno 2015, quando carabinieri, poliziotti e finanzieri eseguirono un’ordinanza di custodia cautelare in carcere (richiesta dalla Dda di Napoli), nei confronti di circa quaranta persone. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento (di proprietà di un suo parente, denunciato per favoreggiamento), il 44enne era a letto. Sul suo comodino la Bibbia, aperta sul Vangelo della settimana scorsa (la parabola del figliol prodigo). I militari gli hanno notificato il provvedimento di custodia cautelare e lo hanno accompagnato nel penitenziario di Secondigliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

Torna su
NapoliToday è in caricamento